Radio Arezzo
Radio Arezzo

 

Video Home

 

Live Streaming

On Air Caricamento...

Leopolda si, Leopolda no: il ministro Maria Elena Boschi chiude i lavori della seconda giornata. Si era detta dispiaciuta per il padre, Saviano e le opposizioni ne chiedono le dimissioni

Sarà il ministro per le riforme Costituzionali e per i rapporti con il Parlamento, Maria Elena Boschi, a chiudere i lavori della seconda giornata della Leopolda a Firenze, accompagnata dalle polemiche politiche che l'hanno investita per il presunto conflitto di interessi in seguito alla vicenda Banca Etruria, di cui il padre è stato vicepresidente, una delle quattro banche 'salvate' dal governo. La Boschi, alla presentazione del libro di Bruno Vespa a Roma, si era detta dispiaciuta per il padre Pier Luigi

Leopolda si, Leopolda no: il ministro Maria Elena Boschi chiude i lavori della seconda giornata. Si era detta dispiaciuta per il padre, Saviano e le opposizioni ne chiedono le dimissioni

Caricato Sabato 12 Dicembre 2015 in AudioNews | 465 visualizzazioni

 Il Pd si divide tra chi la difende senza se e senza ma e tra chi lo fa con qualche distinguo, di fatto sostenendo nel merito le ragioni dello scrittore Roberto Saviano

Leopolda si, Leopolda no: il ministro Maria Elena Boschi chiude i lavori della seconda giornata. Si era detta dispiaciuta per il padre, Saviano e le opposizioni ne chiedono le dimissioni

Caricato Sabato 12 Dicembre 2015 in AudioNews | 465 visualizzazioni

 A chiedere al Ministro un passo indietro, sono quasi tutte le opposizioni. Matteo Salvini, davanti alla sede storica di Banca Etruria in Corso Italia, aveva reclamato la presenza della Boschi nella sua citta` in un momento cosi` drammatico, chiedendo inoltre il blocco dei beni di tutti gli ex amministratori della Banca 

Leopolda si, Leopolda no: il ministro Maria Elena Boschi chiude i lavori della seconda giornata. Si era detta dispiaciuta per il padre, Saviano e le opposizioni ne chiedono le dimissioni

Caricato Sabato 12 Dicembre 2015 in AudioNews | 465 visualizzazioni

Banca Etruria (im)popolare davvero: un disastro che poggia nel tempo le sue origini. Fitch: "salvataggio costoso", si teme l'effetto domino, ma qualcuno è interessato alle good bank

Secondo le stime dell'associazione amici di Banca Etruria guidata da Vincenzo Lacroce (per oltre 20 anni ispettore di Bankitalia), sono circa 5 mila gli obbligazionisti subordinati aretini, un terzo dei 15 mila bondisti delle quattro banche "salvate"  

Banca Etruria (im)popolare davvero: un disastro che poggia nel tempo le sue origini. Fitch: "salvataggio costoso", si teme l'effetto domino, ma qualcuno è interessato alle good bank

Caricato Sabato 28 Novembre 2015 in AudioNews | 756 visualizzazioni

 Alle nove obbligazioni subordinate emesse da Banca Etruria, per un totale di circa 375 milioni, si aggiungono infatti le quattro di Banca Marche (205 milioni) e le tre di Carife (148 milioni), per un controvalore complessivo di quasi 730 milioni di euro, tutte rimaste nella «bad bank». Secondo fonti sindacali, sono almeno 30 mila i risparmiatori toscani di Banca Etruria  in possesso di obbligazioni subordinate che ora valgono zero: mediamente hanno perso 15-20 mila euro a testa. Ad Arezzo vaporizzati tra i 100 e i 150 milioni di euro. Dietro a queste cifre ci sono risparmi, sacrifici e soprattutto persone, che potrebbero promuovere una class action e che in alcuni casi, oggi, nell'esprimere  rabbia e disperazione  

Banca Etruria (im)popolare davvero: un disastro che poggia nel tempo le sue origini. Fitch: "salvataggio costoso", si teme l'effetto domino, ma qualcuno è interessato alle good bank

Caricato Sabato 28 Novembre 2015 in AudioNews | 756 visualizzazioni

 si rivolgono alle associazioni di categoria 

Banca Etruria (im)popolare davvero: un disastro che poggia nel tempo le sue origini. Fitch: "salvataggio costoso", si teme l'effetto domino, ma qualcuno è interessato alle good bank

Caricato Sabato 28 Novembre 2015 in AudioNews | 756 visualizzazioni

 e chiedono l'intervento della Magistratura. Anche la politica locale alza la voce. Dure prese di posizione da parte del Sindaco di Arezzo Ghinelli, mentre il consigliere regionale della Lega Nord e portavoce dell'opposizione nell'assemblea toscana, Claudio Borghi, ha annunciato una mozione urgente, chiedendo di adottare tutti i provvedimenti del caso per salvaguardare «decine di migliaia di persone» rimaste «vittima di quanto deciso dal governo» 

Banca Etruria (im)popolare davvero: un disastro che poggia nel tempo le sue origini. Fitch: "salvataggio costoso", si teme l'effetto domino, ma qualcuno è interessato alle good bank

Caricato Sabato 28 Novembre 2015 in AudioNews | 756 visualizzazioni

 Un disastro che poggia nel tempo le sue origini

Leggi tutto: Banca Etruria (im)popolare...

Medietruria, la stazione AV a Rigutino di Arezzo o a Creti di Cortona. Scaramelli: "Ceccarelli stai sereno" e l'Assessore: "La politica non può fare porti dove non c'è acqua"

Dopo la presentazione dei risultati del lavoro del tavolo tecnico per la realizzazione della stazione Medioetruria, vivace botta e risposta tra Stefano Scaramelli e l'Assessore Vincenzo Ceccarelli. Andiamo per ordine: i risultati del tavolo tecnico stabiliscono la fattibilità del progetto ed individuano la localizzazione ottimale per la nuova infrastruttutra in due località toscane - Rigutino, a sud di Arezzo e Creti, nel comune di Cortona - sono  stati presentati alcuni giorni or sono ai sindaci dei Comuni interessati, ai rappresentanti delle Camere di Commercio ed a delegati di Trenitalie, Ntv e Rfi, dagli assessori regionali ai trasporti di Toscana ed Umbria, Vincenzo Ceccarelli  

Medietruria, la stazione AV a Rigutino di Arezzo o a Creti di Cortona. Scaramelli: "Ceccarelli stai sereno" e l'Assessore: "La politica non può fare porti dove non c'è acqua"

Caricato Lunedì 09 Novembre 2015 in AudioNews | 942 visualizzazioni

Leggi tutto: Medietruria, la stazione AV...

Premio Semplicemente donna: tra le premiate Dacia Maraini, Mara Carfagna, Maria Falcone. Venerdi 20 novembre la serata di premiazione dal Teatro Mecenate

Presso la Casa delle Culture in piazza Fanfani ad Arezzo, conferenza stampa di presentazione della III edizione del Premio Internazionale Semplicemente Donna. Nel corso della conferenza stampa la Presidente della GiuriaIvana Ciabatti insieme agli organizzatori del Premio ha presentato alla stampa le premiate e il programma di questa edizione. La lotta verso la violenza di ogni genere alle donne è il tema cardine del Premio giunto quest’anno alla terza edizione che si terrà ad Arezzo il prossimo 20 novembre, anticipando di pochi giorni la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Tra le premiate di questa edizione figurano importanti e significativi personaggi femminili: la scrittice Dacia Maraini, la Professoressa Maria Falcone, l’Onorevole Mara Carfagna, il Premio Sakarov 2001 Nurit Peled Elhanan, la ricercatrice Amalia Cecilia Bruni, la giornalista di Rai News 24 Lucia Goracci e Daniela Monteleone per il Premio Speciale Actionaid. Ivana Ciabatti, presidente della Giuria e Angelo Morelli, Presidente del Comitato organizzatore  

Premio Semplicemente donna: tra le premiate Dacia Maraini, Mara Carfagna, Maria Falcone. Venerdi 20 novembre la serata di premiazione dal Teatro Mecenate

Caricato Venerdì 06 Novembre 2015 in AudioNews | 720 visualizzazioni

Leggi tutto: Premio Semplicemente donna:...

Expo 2015: a Milano 5 grandi chef interpretano le eccellenze della Valdichiana. La chianina e i vini del territorio protagonisti della serata/evento "Dalle stalle alle stelle"

La chianina è oggi più che mai una risorsa della Valdichiana: un romanzo popolare, un'immagine orgogliosa di questa vallata. Da questo simbolo forte ed evocativo la Valdichiana riparte per sostenere lo sviluppo turistico e la crescita economica di tutto il territorio. E' partendo da questa idea, che i Comuni della Valdichiana Aretina  (Cortona, Castiglion Fiorentino, Monte San Savino, Lucignano, Marciano della Chiana, Civitella in Val di Chiana, Foiano della Chiana), hanno organizzato a Milano una serata/evento a chiusura del progetto Valdichiana ad Expo 2015 (programma partito nel mese di giugno presso Area 35 in via Vigevano, zona Navigli a Milano). In questi mesi lo spazio di Area 35, nell'ambito del progetto Hungry Eyes realizzato da Cortona On The Move, ha ospitato grandi mostre fotografiche e momenti di promozione del territorio della Valdichiana. Oltre all'iniziativa realizzata il 9 di luglio incentrata sulle bellezze storiche e culturali della Valdichiana e che ha visto ospite e testimonial l'archeologo e scrittore Valerio Massimo Manfredi, sono stati distribuiti migliaia di depliant promozionali della Valdichiana: circa 15 mila i visitatori nel periodo. A conclusione di questa esperienza, che per la prima volta ha visto i sette comuni della Valdichiana Aretina uniti nella valorizzazione delle bellezze della vallata, martedì 27 ottobre si è tenuto "Dalle Stalle alle Stelle - La chianina ai Navigli", serata incentrata sulle eccellenze enogastronomiche del territorio, con un focus particolare sulla razza chianina.  Il progetto Valdichiana ad Expo è stato fortemente voluto dalle sette amministrazioni dei comuni della Valdichiana e sostenuto da Banca Popolare di Cortona e Valdichiana Outlet Village, nell'ambito del programma di promozione della Regione Toscana ad EXPO 2015. Ospiti della serata giornalisti di testate specializzate, esperti di turismo enogastronomico e gourmet, da oggi primi ambasciatori della bontà dei prodotti e della grande storia della Valdichiana. Claudio Zeni ha realizzato le interviste al coordinatore degli chef, Sergio Mei e ad Alberto Martini, sommelier Ais, che ha scelto i vini della serata: Cantina Fabrizio Dionisio, Cantine Baracchi, Stefano Amerighi, Tenimenti D'Alessandro, Azienda Agricola Leuta di Cortona 

Expo 2015: a Milano 5 grandi chef interpretano le eccellenze della Valdichiana. La chianina e i vini del territorio protagonisti della serata/evento "Dalle stalle alle stelle"

Caricato Mercoledì 28 Ottobre 2015 in AudioNews | 1531 visualizzazioni

 e agli amministratori della Valdichiana 

Expo 2015: a Milano 5 grandi chef interpretano le eccellenze della Valdichiana. La chianina e i vini del territorio protagonisti della serata/evento "Dalle stalle alle stelle"

Caricato Mercoledì 28 Ottobre 2015 in AudioNews | 1531 visualizzazioni

 L'organizzazione dell'evento è stata curata da Terretrusche Concierge, con l'aiuto di Preludio classe catering,  per il banqueting servizio e allestimenti; tra i partner, anche l'azienda Broggi Milano, distributore nazionale della  ceramica Villeroy & Boch, l'Associazione Amici della  Chianina e La Macelleria di Bettolle del Consorzio Agrario di Siena.

 

Meteo Arezzo

 

Video della settimana