Radio Arezzo
Radio Arezzo

 

Live Streaming

On Air Caricamento...

Ad Arezzo in mostra "Le bevande coloniali. Argenti e salotti del settecento italiano. Tè, caffè e cioccolato"

In un anno che vedrà l’Italia al centro del mondo per quanto concerne il tema dell’alimentazione, essendo sede dell’Expo 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, Mosaico e Munus, le società concessionarie dei servizi museali alla Basilica di San Francesco, Affreschi di Piero della Francesca, al Museo di Casa Vasari e al Museo Archeologico Nazionale “Gaio Clinio Mecenate”, presentano, nei prestigiosi spazi espositivi della Basilica di San Francesco, la mostra "Le bevande coloniali. Argenti e salotti del settecento italiano. Tè, caffè e cioccolato", curata da Paolo Torriti dell’Università degli Studi di Siena. La mostra è organizzata con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio, per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico per la Provincia di Arezzo, in collaborazione con il Comune di Arezzo e la Regione Toscana e patrocinata da EXPO Milano 2015. Dopo il successo della mostra L’Oro nei Secoli dalla Collezione Castellani (16 aprile – 2 novembre 2014), che ha totalizzato oltre 40 mila visitatori, l’esposizione, continuando le ricerche a largo raggio sull’oreficeria, di cui Arezzo è una capitale internazionale, accende i riflettori, attraverso un’importante selezione di argenti, dipinti, stampe e antichi erbari settecenteschi, sulla storia e sulla diffusione in Italia delle bevande coloniali: tè, caffè e cioccolato. Abbiamo visitato la mostra con la storica dell'arte Ilaria Pugi, aretina doc e una delle curatrici dell'esposizione insieme a Paolo Torriti e alla Dott.ssa Paola Refice

Ad Arezzo in mostra "Le bevande coloniali. Argenti e salotti del settecento italiano. Tè, caffè e cioccolato"

Caricato Giovedì 02 Aprile 2015 in AudioNews | 865 visualizzazioni

Leggi tutto: Ad Arezzo in mostra "Le...

Expo' 2015: Valdichiana Outlet Village e Bpc sostengono la partecipazione della Valdichiana. Presentato il logo "il cuore della Toscana"

Un progetto di alto livello, sostenuto da Valdichiana Outlet Village e Banca Popolare di Cortona, un'attività di promozione congiunta e  con grandi aspetttative a livello di ricaduta turistica: dopo la firma del protocollo d'intesa sulle politiche turistiche e di promozione del dicembre 2014, i Comuni della Valdichiana aretina hanno presentato, presso la sala conferenze della Torre di Marciano, il progetto di presenza a Milano nell'ambito del fuori EXPO 2015. Con un accordo tra tutte e sette le amministrazioni comunali (Castiglion Fiorentino, Civitella in Valdichiana, Cortona, Foiano della Chiana, Lucignano, Marciano della Chiana e Monte San Savino) e l'Associazione ONTHEMOVE, con il sostegno della Banca Popolare di Cortona e del Valdichiana Outlet  Village,  la Valdichiana avrà una vetrina speciale e personale a Milano per ben cinque mesi. Uno spazio di grande impatto presso la Galleria Area 35 in zona Navigli, EXPO Acque (è uno spazio di circa 200 mq articolato in tre ambienti, un open space e due salette adiacenti sullo stesso livello, con un gradevole spazio esterno) che dal 4 giugno fino ad  ottobre ospiterà grandi mostre fotografiche, prodotte dal festival Cortona On The Move, ma anche iniziative dei centri della Valdichiana, delle Aziende e delle attività produttive, con distribuzione di materiale promozionalem ed eventi speciali delle singole città. Presenti alla conferenza tutti i sindaci dai Comuni: Francesca Basanieri di Cortona, Mario Agnelli di Castiglion Fiorentino, Marco Barbagli di Marciano della Chiana, Roberta Casini di Lucignano, Francesco Sonnati di Foiano della Chiana, Ginetta Menchetti di Civitella in Valdichiana, Margherita Scarpellini di Monte San Savino, i main sponsor Banca Popolare di Cortona con il Direttore Generale Roberto Calzini, il Valdichiana Outlet Village con Guido Albucci, il grafic designer Gianni Redi che ha progettato il logo ed il prof. Marcello Scalzo dell'Università di Firenze che ha dato indicazioni alla progettazione grafica. I Sindaci, nel ringraziare i partner commerciali Bpc e Valdichiana Ourtlet Village per il forte contributo, hanno evidenziato l'importanza di questa straordinaria opportunità per la Valdichiana, rimarcando l'inedita e stretta sinergia tra tutte le Amministrazioni

Expo' 2015: Valdichiana Outlet Village e Bpc sostengono la partecipazione della Valdichiana. Presentato il logo "il cuore della Toscana"

Caricato Sabato 28 Marzo 2015 in AudioNews | 707 visualizzazioni

Il Direttore Generale di Banca Popolare di Cortona Roberto Calzini e Guido Albucci, in rappresentanza del Valdichiana Outlet Village, hanno illustrato i dettagli del sostegno delle rispettive Aziende alla partecipzione della Valdichiana alla kermesse milanese

Expo' 2015: Valdichiana Outlet Village e Bpc sostengono la partecipazione della Valdichiana. Presentato il logo "il cuore della Toscana"

Caricato Sabato 28 Marzo 2015 in AudioNews | 707 visualizzazioni

Il professor Scalzo dell'Università di Firenze e il grafic designer Redi hanno mostrato le varie fasi dello studio che ha portato alla realizzazione del logo Valdichiana, il cuore della Toscana, infine disvelato

Expo' 2015: Valdichiana Outlet Village e Bpc sostengono la partecipazione della Valdichiana. Presentato il logo "il cuore della Toscana"

Caricato Sabato 28 Marzo 2015 in AudioNews | 707 visualizzazioni

Antonio Carloni, di Cortona On the Move, ha spiegato che il territorio sarà presente nell'Area 35 a Milano per ben 5 mesi, da giugno ad ottobre, con materiale promozionale, ma anche con eventi prodotti tutti assieme incentrati sulle eccellenze che caratterizzano la Valdichiana

Expo' 2015: Valdichiana Outlet Village e Bpc sostengono la partecipazione della Valdichiana. Presentato il logo "il cuore della Toscana"

Caricato Sabato 28 Marzo 2015 in AudioNews | 707 visualizzazioni

Leggi tutto: Expo' 2015: Valdichiana...

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Presso la sala conferenze del Cassero di Monte San Savino, organizzato dal Pd savinese, si è tenuto un partecipato incontro pubblico dal titolo "La Regione Toscana al servizio del territorio". La mattinata di lavori si è aperta con i saluti del Segretario provinciale del Pd, Massimiliano Dindalini

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Caricato Domenica 22 Marzo 2015 in AudioNews | 347 visualizzazioni

e del Sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Caricato Domenica 22 Marzo 2015 in AudioNews | 347 visualizzazioni

Tra i temi trattati, particolare attenzione è stata riservata agli interventi relativi al rischio idraulico nella Valle dell’Esse, alle attività collegate al sentiero della bonifica, al sostegno alle attività produttive ed agroalimentari, alla gestione del territorio e allo sviluppo urbanistico sostenibile. Sentiamo il Vice Sindaco di Monte San Savino, con delega ai lavori pubblici, Gianluca Gentile

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Caricato Domenica 22 Marzo 2015 in AudioNews | 347 visualizzazioni

Per l'Assessore regionale a infrastrutture e mobilità Vincenzo Ceccarelli, è stata l'occasione, in chiusura della legislatura regionale 2010/2015, per fare il punto sulle questioni d’interesse locale collegate alle politiche regionali, compresa la riforma sanitaria recentemente varata dalla Giunta regionale

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Caricato Domenica 22 Marzo 2015 in AudioNews | 347 visualizzazioni

un puntuale rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future

La Regione Toscana al servizio del territorio: a Monte San Savino il rendiconto di fine legislatura, con uno sguardo alle prospettive future, dell'Assessore Vincenzo Ceccarelli

Caricato Domenica 22 Marzo 2015 in AudioNews | 347 visualizzazioni

Salute: ecco Rio, robot ortopedico: in Toscana il primo a Sansepolcro

E' in funzione all'ospedale di Sansepolcro - prima struttura pubblica in Toscana e seconda in Italia (dopo Modena) - il sistema RIO, una piattaforma robotica ad alta tecnologia per la chirurgia protesica in ortopedia. L'hanno presentata stamani nel corso di una conferenza stampa l'assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, il direttore generale della Asl 8 di Arezzo Enrico Desideri e i direttori delle Unità operative di ortopedia di Arezzo Patrizio Caldora e del Valdarno Luigi Ciampalini. Presente anche il sindaco di Sansepolcro Daniela Frullani. RIO, prodotto da Mako Surgical Corp. e introdotto in Italia da AB Medical nel 2011, è in funzione all'ospedale di Sansepolcro dall'estate 2014. E' un braccio robotico, che permette di riprodurre sul paziente ciò che il chirurgo ha pianificato con estrema precisione sul software, eliminando l'errore manuale. Il gesto chirurgico effettuato con il braccio robotico ha un margine di errore di un millimetro, oltre il quale il sistema si arresta, evitando danni potenziali ad arterie, vene e nervi. Viene utilizzato per interventi su artrosi primaria e secondaria. Garantisce elevatissima precisione e riproducibilità del gesto chirurgico, minore sanguinamento, tempi di degenza minori, rischi più bassi di infezione post-operatoria, tempi di recupero più veloci, migliore mobilità e qualità della vita, ma soprattutto, seppur da verificare, una più lunga sopravvivenza delle protesi impiantate con robotica rispetto al metodo tradizionale. "Questo sistema robotico è molto innovativo - ha detto l'assessore Marroni - Fa parte di una strategia regionale strutturata negli anni che, partita da Grosseto, ha poi toccato Careggi, Pisa, Siena, Arezzo. Tutti luoghi dove la chirurgia robotica ha grande valore, in un'ottica di rete diffusa". "L'ospedale di Sansepolcro è in rete, e questa è una strategia importante - è la dichiarazione di Daniela Frullani - Possiamo contare su professionisti che vengono da altri ospedali nella nostra struttura. Per noi è motivo di grande soddisfazione ospitare questo studio". "Il ruolo dei piccoli ospedali è importantissimo, determinante - osserva Enrico Desideri - Tra l'altro, questo tipo di interventi ha costi inferiori in un piccolo ospedale"

Salute: ecco Rio, robot ortopedico: in Toscana il primo a Sansepolcro

Caricato Venerdì 13 Marzo 2015 in AudioNews | 475 visualizzazioni

Leggi tutto: Salute: ecco Rio, robot...

Banca Etruria, Oscar Giannino al convegno di Arezzo: "Già 3 anni fa la Banca aveva grossi problemi. La classe dirigente di questa città come ha potuto chiudere gli occhi di fronte a questa evidenza?"

“Davvero tutta la classe dirigente di questa città non era consapevole di questa situazione? Io dico di si. Ci sono stati comportamenti singolari da parte del board di Banca Etruria. Perché l’idea era quella che la situazione si sarebbe aggiustata. Eppure c’era un problema sistemico a livello nazionale per quanto riguarda i crediti deteriorati e la classe dirigente di Banca Etruria doveva esserne consapevole”. Va giù duro Oscar Giannino, ospite del convegno organizzato da Francesco Macrì alla Borsa Merci di Arezzo. Va giù duro e non le manda a dire, ponendo tante domande ai presenti e rivelando che “La Banca d’Italia voleva commissariare Banca Etruria già un anno e mezzo fa: Ssbrigatevi a trovare un cavaliere bianco per evitare di saltare in aria, questo era il monito. Ora, io chiedo a voi: siete convinti che aver rifiutato l’offerta di 1 euro a titolo della Popolare di Vicenza, che pure ha i suoi problemi, sia stata una buona idea? Il titolo Banca Etruria ora varrebbe quasi nulla se fossero riaperte le contrattazioni” 

Banca Etruria, Oscar Giannino al convegno di Arezzo: "Già 3 anni fa la Banca aveva grossi problemi. La classe dirigente di questa città come ha potuto chiudere gli occhi di fronte a questa evidenza?"

Caricato Venerdì 13 Marzo 2015 in AudioNews | 429 visualizzazioni

Per Giannino esistono però possibilità d'intervento: “Le fusioni a questo punto avranno una regia centrale. Arezzo è disposta ad attrezzarsi? Perché una soluzione c’è:bisogna intervenire con molte centinaia di milioni. E’ arrivata un’offerta di Davide Serra per i crediti deteriorati: è molto importante che ci sia gente con disponibilità di capitali. Io credo che la risposta stia nel mercato. E’ evidente che c’è chi è disposto a scommettere su Arezzo, sul suo territorio, sul suo distretto, ma vuol vederci chiaro. E' necessaria una logica inclusiva: in questa città ci sono teste che possono risolvere il problema, ma superando le divisioni. Rispetto ad altri posti, ci sono più possibilità di ricostruire dal basso"

Banca Etruria, Oscar Giannino al convegno di Arezzo: "Già 3 anni fa la Banca aveva grossi problemi. La classe dirigente di questa città come ha potuto chiudere gli occhi di fronte a questa evidenza?"

Caricato Venerdì 13 Marzo 2015 in AudioNews | 429 visualizzazioni

Leggi tutto: Banca Etruria, Oscar...

 

Meteo Arezzo

 

Video della settimana