Il Bastione, nuovo nido per 20 bambini

E’ la quarta struttura per l’infanzia aperta dall’Amministrazione Fanfani

20 bambini, età tra 18 e 36 mesi. Lunedì prossimo, 9 gennaio, aprirà il nuovo nido Il Bastione in via Padre Caprara.

“Nonostante la crisi – commenta il Sindaco Fanfani – manteniamo la priorità dei servizi alla persona e alla famiglia. Con questa nuova struttura e grazie alla strategia del sistema integrato, continuiamo a dare risposte che azzerano le liste di attesa. E Il Bastione è stato reso possibile da un’altra azione positiva del Comune e cioè il successo della progettazione Piuss che ha consentito di reperire il finanziamento anche per questo nido”.

L'immobile ha una superficie di 230 metri quadrati. L’intervento ha comportato una spesa complessiva di 270mila euro.

“La vera novità dei servizi per l’infanzia è rappresentata proprio dal sistemo integrato – sottolinea l’assessore alle politiche educative, Lucia De Robertis. Una scelta che ha avuto un duplice effetto positivo: da una parte ha offerto alle famiglie una quantità e una qualità migliore dei servizi e dall’altra ha rafforzato la collaborazione tra tutti i soggetti, pubblici e privati, impegnati in questo settore”.

Sono state date risposte ancora migliori ai bambini ed alle famiglie. Sia dal punto di vista della quantità (il solo Comune di Arezzo ha attivato in cinque anni tre nuove strutture ad Indicatore, Bagnoro, Il Matto e ora si apre Il Bastione). Sia in termini di qualità: la collaborazione consente di “mettere in rete” esperienze, professionalità e progetti. Tutti insieme, quindi, contribuiscono a migliorare la qualità dei servizi per l’infanzia.

“Il sistema integrato – commenta Lucia De Robertis - ci consente di garantire a tutti i bambini pari opportunità educative e sostegno alle famiglie, potenziare gli standard di qualità, innovare e flessibilizzare i servizi tenendo ferma la priorità rappresentata dal bambino, incrementare progressivamente l’offerta, mantenere centrale nel sistema la gestione diretta comunale di servizi sull’intero arco 0 – 6 di riferimento del sistema integrato, definire il piano regolatore dei servizi per l’infanzia per fornire risposte a tutto il territorio comunale”.

 

Attualmente il sistema degli asili nido del Comune di Arezzo è composto da tredici strutture più una sezione primavera che accolgono complessivamente 474 bambini e bambine. I servizi sono differenziati nell’offerta per rispondere alle diverse esigenze delle famiglie. Il nido è uno spazio educativo per bambini fino a 3 anni. Le scuole dell’infanzia comunali sono 5  con 450 bambini tra 3 e 6 anni.


Ufficio stampa Comune di Arezzo
Radio Arezzo AudioNews

"Il Teatro è chiuso e noi lo facciamo in luoghi non convenzionali": Chiara Renzi presenta Small ad Arezzo e Shop Theatre a Cortona

"Visto che il Teatro ad Arezzo continua a rimanere chiuso e noi abbiamo l'urgenza di esprimerci, abbiamo deciso di mettere in scena piccole pièce in luoghi non convenzionali,  ovviamente con tutti i limiti del caso, a partire per esempio dall'esiguo numero di spettatori, ma penso che per fare teatro ci vogliano in primo luogo gli attori e i pubblico", dichiara Chiara Renzi. E' così che nel centro di Arezzo il teatro invade una sala del bistrot del Biolentocafè in Piazza San Michele 15 ad Arezzo: cabaret, canzoni vintage, storie di vita quotidiana, teatro e musica dal vivo in una dimensione intima ed accogliente per circa 30 spettatori. In tutto tre appuntamenti: il primo è per il 5 marzo alle 21:30 con "La vera storia dei Mole People", di e con Elisabetta Granara, per la consulenza musicale di Michele Bernabei; si replica giovedi 16 aprile con "La lista", reading musicale di e con Claudia Manini, musiche composte ed eseguite dal vivo da Andrea Ciri; giovedi 30, sempre alle 21:30, "Nella gioia e nel dolore", di e con Elio Colasanto e Alessia Garofalo. La rassegna è ideata e coordinata da Chiara Renzi, presidente dell'Associazione Culturale rumorBianc(o)   A partire da domenica 8 marzo, le iniziative si spostano a Camucia di Cortona, con "Shop Theatre", rassegna di Temporary Theatre nei negozi. In programma sette spettacoli teatrali, sette domeniche di teatro in spazi non convenzionali accompagnate da cooking show e aperitivi. Gli appuntamenti della rassegna sono sette: domenica 8, 15 e 29 marzo, domenica 12, 19 e 26 aprile e domenica 3 maggio, sempre a partire dalle 18. Domenica 8 Marco Sassoli in "Come farla franca"; il 15 "tanta notte", di e con Laura Graziosi; il 29 "Coinquiline", con la stessa Chiara Renzi e Rosa Sarti; domenica 12 aprile "Goal! L'ultima stagione", di e con Stefano Tosoni; il 19 "Annunziata detta Nancy", di e con Riccardo Goretti; il 26 "Windy racconta, shampoo, forbici e pazienza", di e con Alessandra Bedino; domenica 3 maggio chiusura con "Loro", storia del più famoso rapimento alieno in Italia di e con Maurizio Patella

Il primo vaccino contro la meningite da meningococco B è ora disponibile anche in Toscana: Chiara Azzari, direttore della Clinica Pediatrica Meyer e Paolo Bonanni, professore ordinario di Igiene all’Università di Firenze

Disponibile anche in Toscana il primo vaccino da meningococco B, inserito nel calendario vaccinale della nostra Regione, che lo offre in modo gratuito a tutti i bambini nati dal 1° gennaio 2014. Frutto di una ventennale ricerca italiana, e per questo insignito del prestigioso Premio Galeno 2014, questo vaccino rappresenta un importante passo avanti verso un futuro libero dalla meningite di tipo B, un’infezione particolarmente temuta, perché improvvisa e subdola che all’inizio si manifesta con sintomi molto simili a quelli di una forte influenza. Poiché una diagnosi corretta è spesso difficile all’esordio, il vaccino costituisce l’unico vero strumento di prevenzione verso questa malattia spesso mortale e portatrice di gravi complicanze in chi sopravvive. I soggetti più a rischio sono i bambini entro l’anno di età, che hanno un rischio 17 volte maggiore di contrarre la meningite di tipo B rispetto al resto della popolazione. Per questo motivo il vaccino è somministrabile a partire dai due mesi di vita; infatti sotto l'anno di vita è una delle fasce di età più a rischio, come spiega Chiara Azzari, direttore della Clinica Pediatrica dell’azienda ospedaliero-universitaria Meyer di Firenze Pediatri di famiglia e ASL di pertinenza sono a disposizione per dare maggiori informazioni sulle quattro dosi previste, tre nell’arco del primo anno e un richiamo al compimento dell’anno, che devono essere completate per ottenere la maggiore protezione possibile. Il vaccino viene offerto "in regime di gratuità a tutti i bambini a partire da quelli nati nel 2014", precisa Paolo Bonanni, professore ordinario di Igiene all’Università degli Studi di Firenze  Il vaccino contro il meningococco B si propone pertanto come un’offerta di vita. È infatti sicuro, perché realizzato partendo dal genoma del batterio, ed efficace perché previene la malattia nell’80-90 per cento dei casi. Grazie ad esso può dirsi iniziato il cammino verso l’eradicazione della meningite di tipo B.

"Il bianco non è un colore", ma la somma di tutti i colori della luce. A Cortona, Palazzo Casali, in esposizione la creatività di giovani artisti

Dall’incontro di cinque  giovani artisti con Franca Livi Limoni, nasce "Il bianco non è un colore", collettiva ospitata da Palazzo Casali a Cortona e visitabile fino al 15 marzo. Franca aveva in mente una mostra a Cortona, quale omaggio alla città che l’ha ospitata molti anni per motivi di lavoro. L’idea di sposare la sua ricerca con quella di altri artisti, spesso sconosciuti, è suo primario interesse. La valorizzazione degli artisti locali è uno degli scopi principali della Fondazione Ad Sidera, di cui Franca è Presidente; Fondazione che ha molto voluto insieme al marito Giuseppe Limoni. Fotografia per Marco Caterini, Giovanni Bigazzi, Lorenzo Magistrato,  Simone Padelli; pittura e performance, in collaborazione con il violinista Francesco Fidel, per Luca Bisaccioni; pittura e performance, con il soprano Elisabetta Materazzi e la pianista Anna Liberatori, per Franca Livi Limoni. Dal loro lavoro è emerso un colore ed un concetto in comune: il Bianco. Bianco è il colore di Lattea e della luce a cui anela il Cosmo  di Franca Livi Limoni; bianco è il colore a cui tendono i cieli e gli edifici delle città di Caterini; bianco è il foglio metaforico da cui Bisaccioni parte per reinventare la pittura rendendo omaggio a Pollock; bianco è uno dei due colori che costruisce l’immagine di Bigazzi; bianchi sono i muri, i cieli, la luce delle opere di Padelli; bianca la luce che delinea le figura e lo spazio di Magistrato. Bianco non è quindi solo un colore, è anche riferimento alla luce, ad uno stato interiore di candore e purezza, metafora di tutte le possibilità, spettro di tutti i colori. Le immagini hanno ben altra vita oltre al significato che l’autore vuole attribuirgli. Questa apertura alle possibili interpretazioni, così come il coinvolgimento  esperienziale delle performance, vuole essere il contributo di questa mostra all’arte del nostro tempo. Un’esposizione fatta di personalità e linguaggi diversi, in modo da mostrare le peculiarità di ciascuno ed al contempo provare a lasciare una visione d’insieme chiara e forte della nostra terra, fatta dal meglio delle nostre capacità artistiche ed intellettuali, con l’intento di promuovere giovani talenti. Curatrice della mostra è la storica dell'arte Sabrina Massini

16 interventi per la ciclopista dell'Arno, 3,4 milioni di euro per lavori sulle strade toscane, 35 mila euro per valorizzare le linee minori: ne parliamo con Vincenzo Ceccarelli e Sara Biagiotti

E' stato firmato in Regione un accordo che consentirà l'avvio di 16 interventi verso il completamento del sistema Ciclopista dell'Arno e Sentiero della Bonifica, l'itinerario ciclabile che segue il fiume Arno dal Falterona alla foce e si snoda ulteriormente nel territorio aretino e senese lungo il corso del Canale Maestro della Chiana. L'accordo ha visto la firma di Regione Toscana, Anci Toscana, la Città Metropolitana di Firenze, le Province di Arezzo, Pisa e Siena, l'Unione dei Comuni montani del Casentino e altri 57 Comuni toscani. In base a questo ben 4,2 milioni di euro saranno destinati alla realizzazione di 6 nuovi tratti di ciclabile e alla progettazione di altre 10 opere. Si tratta di passi in avanti importanti verso il completamento di un'opera che una volta conclusa sarà lunga in tutto 432 km. "Il completamento di questo grande itinerario ciclabile è ora vicino - ha spiegato l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli - e presto potremo finanziare una nuova tranche di interventi che  porterà a termine tutta l'opera" "In questo accordo – spiega la presidente di Anci Toscana Sara Biagiotti – l'associazione dei Comuni conferma il suo impegno in un progetto in cui crede molto Quasi tre milioni e mezzo di euro destinati dalla Regione alla sicurezza stradale, in particolare ad interventi urgenti su punti particolarmente critici della viabilità regionale. Tra questi i principali interesseranno la messa in sicurezza della SR 68 'di Val di Cecina' nel Comune di Volterra nel tratto noto come 'curva della morte' (intervento di 1,5 milioni), gli interventi su alcune curve a raggio molto stretto della SR 70 'della Consuma' nel Comune di Pelago (1,5 milioni di euro) e la messa in sicurezza di un tratto della SR 258 nel Comune di Badia Tedalda (400mila euro). La decisione è stata presa nel corso dell'ultima riunione della giunta regionale su proposta dell'assessore alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli: "La Toscana continua a mettere la sicurezza stradale tra le proprie priorità - ha detto - e per questo nonostante la scarsità di risorse disponibili siamo al fianco delle amministrazioni comunali che si impegnano per rendere possibili interventi sulle strade dove il tasso di incidentalità è elevato" La Toscana continua a scommettere sulla valorizzazione a fine turistici o sociali delle linee ferroviarie minori in contesti territoriali di elevata valenza storica e ambientale: le ferrovie Siena-Grosseto, Cecina-Saline di Volterra, Porretta Terme-Pistoia, Arezzo-Pratovecchio-Stia; Arezzo-Sinalunga. Dopo il primo bando, uscito nel giugno 2014, anche per il 2015 la giunta ha rifinanziato il contributo totale di 35 mila euro per i progetti di valorizzazione presentati da Province, Comuni e associazioni. Obiettivo è incrementare l'utenza sperimentando nuove soluzioni. "Ancora una volta - ha spiegato l'assessore Ceccarelli - ribadiamo che la volontà della Regione è quella di tenere aperte le ferrovie minori, una scelta in controtendenza rispetto a molte altre realtà italiane"

Liceo Artistico “Piero della Francesca” di Arezzo: presentato il Contest “L’Essenza del Fair Play”

Presentato questa mattina, presso l’Aula Magna del Liceo Artistico “Piero della Francesca” di Arezzo, il Contest “L’Essenza del Fair Play”. La mattinata è stata introdotta dal Preside Tagliaferri

Il contest, promosso dall'Associazione Premio Internazionale Fair Play Mecenate, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Provinciale di Arezzo, si sviluppa attraverso i maggiori social network con l’ obiettivo  di promuovere e diffondere i valori del fair play , della correttezza e della lealtà  che da sempre sono la mission del Premio Internazionale Fair Play Mecenate, come ha ricordato il Presidente Angelo Morelli 

Attraverso Facebook, Twitter e Instagram, gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado sono stati invitati a produrre elaborati scritti, foto e video della durata di 15 secondi che rappresentino per loro l'essenza del Fair Play. Sarà poi una Giuria formata da esperti nell’ambito della comunicazione e valutare gli elaborati prodotti e pubblicati su Facebook, Twitter e Instagram entro il 31 maggio 2015. La Giuria terrà conto dell’originalità, de numero di “Mi piace” e retweet. Gli elaborati saranno valutati da Guido Albucci (direttore di Radio Arezzo e Radio Italia 5), Enrica Cherici (giornalista di Arezzo Notizie e ArezzoTV), Alessandro Falsetti (fotografo professionista) e Matteo Marzotti (giornalista e addetto  stampa del Premio Fair Play Menarini), che ha spiegato le modalità di partecipazione Il miglior elaborato scritto sarà utilizzato come slogan ufficiale della XIX edizione del Premio Internazionale Fair Play Menarini, mentre la foto e il filmato migliori verranno inseriti nel contesto dei materiali promozionali della manifestazione (sigla tv, presentazione Premio, ecc...) facendo riferimento alla fonte di provenienza.

Concorso nazionale di poesia "L'amore" di Renzino: vince la pratese Tiziana Monari. Al via la 1^ edizione del concorso "L'amore ai tempi dei social"

Il Circolo Arci di Renzino (Foiano) ha ospitato la serata di premiazioni della 20^ edizione del concorso nazionale di poesia "L'amore", 18^ edizione del concorso nazionale di narrativa per l'infanzia e della 1^ edizione del concorso "L'amore ai tempi dei social". L'evento, realizzato con il patrocinio di Regione Toscana e Amministrazione comunale di Foiano della Chiana, è stato condotto da Silvia Crocini, con l'accompagnamento musicale dei fratelli Reali

Ai concorsi hanno preso parte autori provenienti da ogni parte d'Italia, selezionati da qualificati giurati che hanno stilato la classifica finale Il primo premio del 18° concorso nazionale di narrativa per l'infanzia è andato a Antonella Varcasia di Roma, con "La banda della soffitta  La 20^ edizione del Concorso nazionale di poesia "L'amore" è stata vinta da Tiziana Monari di Prato, con la struggente e originale "Jamilia e sua madre" Novità 2015, l'introduzione del concorso "L'amore ai tempi dei social", al quale hanno partecipato gli studenti di Foiano. Su tutti, l'ha spuntata Monica Palmerini con "Ti penso"  La serata si è conclusa con la lettura delle opere estemporanee del pubblico presente 

Roberto Vecchioni al Cortona MiX Festival winter edition: racconti e canzoni contro il buio. Gino Paoli annulla il concerto, al suo posto Ruggeri

Letteratura e canzoni per fare luce sul buio, con una guida speciale: Roberto Vecchioni. Il prof ha aperto, in un teatro Signorelli di Cortona tutto esaurito, la prima edizione invernale del Mix festival di Cortona. Un reading straordinario, nel corso del quale ha presentato il suo libro "Il mercante di luce", alternando letture, riflessioni e canzoni, "per raccontare la storia di un figlio destinato a invecchiare e morire precocemente e di un padre che deve insegnare al figlio in poco tenpo la bellezza della vita". Temi centrali della musica e delle opere di Vecchioni, la vita e la morte: "I due grandi affari della nostra esistenza - ha dichiarato Roberto Vecchioni -  c’è il padre che ha paura estrema della vita e il figlio che ha paura di morire, in questo scambio l’uno toglie la paura all’altro partendo da quello che ci hano insegnato i greci che hanno dato origine a tutte le culture europee e non europee, certezze e dubbi, arte e scienza, i fondamenti Ho scritto questo libro anche per quella massa di giovani che perde tempo in orribili discoteche. Ma se guidati fanno letture interessanti dal greco e dal latino, ma la maggior parte è figlio della rapidità, tutto in tre righe, in un twitter. Bisognerebbe insegnare l’elogio della lentezza". Da Vecchioni anche l'invito a stare nella natura: "Il viaggio, come la solitudine, ti porta a guardarti dentro e vedere come le ombre e le nuvole che sembrano pesanti non sono poi così importanti. Cosa che non si fa mai perché non si ha mai il tempo o perché ci si distrae, ma quando cammini nella natura, passa la strada ma non si sente 

Roberto Vecchioni sarà una delle voci del Francigena Melody Road, il festival nato per rilanciare il lungo tracciato che dal Colle di San Bernardo porta a Roma passando per la Toscana nell’anno dell’Expo e che vedrà Vecchioni in concerto il 4 marzo a Lucca e il 30 marzo a Siena.Intanto, dall'organizzazione informano che il Concerto di Gino Paoli e Danilo Rea previsto per domenica 22 febbraio alle 21.30 al Teatro Signorelli è annullato per problemi di salute dell’artista (più probabile che si tratti di altri problemi, legati all'indagine per evasione fiscale in corso nei confronti di Paoli, dimessosi anche da presidente S.I.A.E, n.d.r.). Si terrà in sostituzione l’incontro-spettacolo “Enrico Ruggeri: tra musica e parole”. Il programma completo di Cortona Mix Festival Winter edition su www.cortonamixfestival.it .

Banche: non solo brutte notizie. Banca Valdichiana approva un plafond da 25 milioni di euro: un contributo concreto per le famiglie e le imprese del territorio. Abbiamo sentito il Direttore generale Fulvio Benicchi

In una fase così complessa per l’accesso al credito delle piccole e medie imprese, arriva una boccata d’ossigeno da Banca Valdichiana: l’Istituto di credito cooperativo ha stanziato un plafond di 25 milioni di euro per finanziare famiglie e imprese, giovani e casa. In particolare 8 milioni sono destinati alle aziende e, spiega il direttore generale Fulvio Benicchi “grazie al rapporto con varie associazioni di categoria, sarà possibile un accesso più facile e a condizioni molto favorevoli ai prodotti che riguardano l’ambito aziendale e quello familiare: le condizioni praticate, sia in relazione al tasso sia alle spese, dipendono ovviamente dal rating assegnato all’impresa, ma sono molto convenienti”. Sul plafond, ma anche sulla situazione economica generale, abbiamo sentito il direttore generale di Banca Valdichiana Fulvio Benicchi

Scuola, l'assessora regionale Anna Rita Bramerini e il Presidente di Estra Roberto Banchetti presentano il progetto EnergicaMente

Arriva anche in Toscana il progetto Energicamente, iniziativa sul risparmio energetico rivolto a tutte le classi delle scuole medie e alle V classi delle scuole elementari. All’interno del progetto, patrocinato dalla Regione Toscana, promosso da Estra, in collaborazione con Legambiente e Giunti Progetti educativi, sono previsti percorsi didattici in classe, laboratori teatrali e concorsi a premi per alunni e famiglie. “Risparmiare energia e aumentarne l'efficienza: la sostenibilità è anche questo –  ha spiegato nel corso della presentazione Anna Rita Bramerini, assessore all'ambiente ed energia Ma la sostenibilità è prima di tutto un fatto culturale: significa spendere meno e meglio, cercando di ridurre ogni inutile spreco, senza per questo diminuire la qualità della vita con molti vantaggi per la nostra salute e quella dell'ambiente” . Alla presentazione è intervenuto anche il presidente di Estra, Roberto Banchetti 

Ceccarelli sulla mobilità: nessuno sfratto per i treni pendolari della linea Chiusi - Arezzo - Firenze, investimenti in arrivo per le linee ferroviarie e proroga del bando Tpl

Non c'è alcuna ipotesi o decisione già presa per escludere i treni regionali dalla linea Direttissima per Roma. L'assessore ai trasporti della Toscana, Vincenzo Ceccarelli risponde così alle preoccupazioni espresse i giorni scorsi dal sindaco di Chiusi (Si) Stefano Scaramelli: "Vorrei  rassicurare gli utenti della linea Chiusi-Firenze - ha aggiunto Ceccarelli - questa soluzione semplicemente non è nei programmi e nelle intenzioni della Regione, per la quale i pendolari sono tutti di serie A". “Quello che da mesi stiamo chiedendo a  Rfi e Trenitalia, prosegue, è di risolvere i conflitti che oggi finiscono non di rado per penalizzare i treni regionali rispetto ai treni ad Alta velocità". Investimenti in arrivo per le linee ferroviarie della Toscana. Il Ministero dell'economia otterrà un prestito a tasso agevolato dalla Banca europea per gli investimenti pari a 950 milioni di euro, finanziamenti che andranno a  finanziare Rete Ferroviaria Italiana e  migliorare il trasporto su ferro a livello regionale. "Si tratta davvero di una bella notizia per una regione come la Toscana, ha commentato l'assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, che ha scelto di puntare forte sul trasporto ferroviario”. “In Toscana – ricorda l'assessore - la Regione investirà 200 milioni di euro del proprio bilancio su una tratta ferroviaria di proprietà dello Stato, la Lucca-Pistoia, per dare una risposta concreta a migliaia di pendolari che chiedono un servizio migliore”. L'assessore Ceccarelli ha poi lanciato un appello ai parlamentari toscani, affinché il governo metta a disposizione anche le risorse necessarie per il raddoppio della Granaiolo-Empoli, l'altra prioritá indicata dalla Regione e condivisa nell'intesa con lo Stato". Tpl, prorogato di 45 giorni il bando regionale per l'affidamento del servizio, come annuncia l'assessore Ceccarelli

Estra

On Demand

Video della Settimana

Social

MeteoArezzo

monnalisa