Il Bastione, nuovo nido per 20 bambini

E’ la quarta struttura per l’infanzia aperta dall’Amministrazione Fanfani

20 bambini, età tra 18 e 36 mesi. Lunedì prossimo, 9 gennaio, aprirà il nuovo nido Il Bastione in via Padre Caprara.

“Nonostante la crisi – commenta il Sindaco Fanfani – manteniamo la priorità dei servizi alla persona e alla famiglia. Con questa nuova struttura e grazie alla strategia del sistema integrato, continuiamo a dare risposte che azzerano le liste di attesa. E Il Bastione è stato reso possibile da un’altra azione positiva del Comune e cioè il successo della progettazione Piuss che ha consentito di reperire il finanziamento anche per questo nido”.

L'immobile ha una superficie di 230 metri quadrati. L’intervento ha comportato una spesa complessiva di 270mila euro.

“La vera novità dei servizi per l’infanzia è rappresentata proprio dal sistemo integrato – sottolinea l’assessore alle politiche educative, Lucia De Robertis. Una scelta che ha avuto un duplice effetto positivo: da una parte ha offerto alle famiglie una quantità e una qualità migliore dei servizi e dall’altra ha rafforzato la collaborazione tra tutti i soggetti, pubblici e privati, impegnati in questo settore”.

Sono state date risposte ancora migliori ai bambini ed alle famiglie. Sia dal punto di vista della quantità (il solo Comune di Arezzo ha attivato in cinque anni tre nuove strutture ad Indicatore, Bagnoro, Il Matto e ora si apre Il Bastione). Sia in termini di qualità: la collaborazione consente di “mettere in rete” esperienze, professionalità e progetti. Tutti insieme, quindi, contribuiscono a migliorare la qualità dei servizi per l’infanzia.

“Il sistema integrato – commenta Lucia De Robertis - ci consente di garantire a tutti i bambini pari opportunità educative e sostegno alle famiglie, potenziare gli standard di qualità, innovare e flessibilizzare i servizi tenendo ferma la priorità rappresentata dal bambino, incrementare progressivamente l’offerta, mantenere centrale nel sistema la gestione diretta comunale di servizi sull’intero arco 0 – 6 di riferimento del sistema integrato, definire il piano regolatore dei servizi per l’infanzia per fornire risposte a tutto il territorio comunale”.

 

Attualmente il sistema degli asili nido del Comune di Arezzo è composto da tredici strutture più una sezione primavera che accolgono complessivamente 474 bambini e bambine. I servizi sono differenziati nell’offerta per rispondere alle diverse esigenze delle famiglie. Il nido è uno spazio educativo per bambini fino a 3 anni. Le scuole dell’infanzia comunali sono 5  con 450 bambini tra 3 e 6 anni.


Ufficio stampa Comune di Arezzo
Radio Arezzo AudioNews

Ingegneria e bellezza: non poteva che chiamarsi "Leonardo" il nuovo ponte sull'Arno tra Montevarchi e Terranuova

Ingegneria e bellezza e allora non poteva che chiamarsi "Leonardo": inaugurato il nuovo ponte sull'Arno tra Montevarchi e Terranuova, lotto 1 della variante alla strada regionale 69, la strada che da Arezzo porta fino alla Valdisieve dopo aver tagliato a metà l'intero Valdarno e che è sempre congestionata nelle ore di punta, visto che lungo il percorso incontra distretti industriali da qualche migliaio di lavoratori. La variante nasce per smistare il traffico sulla riva destra dell'Arno lungo un tracciato in parte nuovo e in parte rimesso a nuovo, da Levane fino a Incisa Valdarno. Il ponte è subito diventato il simbolo del più ampio progetto il cui costo complessivo supera i 54 milioni di euro, 40,5 dei quali finanziati dalla Regione Toscana e per il resto dalla provincia di Arezzo, dai Comuni del Valdarno, dall'autorità di Bacino e da Autostrade spa. Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi il presidente della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai l'assessore regionale a trasporti e infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli e i sindaci di tutti i Comuni che hanno concorso alla realizzazione dell'opera, realizzata nell'ambito del Programma pluriennale degli investimenti sulla viabilità regionale e progettata dallo studio Carlos Fernandez Casado di Madrid. Il cantiere era stato aperto nel gennaio 2009.

Presentata la 2^ edizione del Premio "Semplicemente Donna". I riconoscimenti ad Aprea, Tripodi, Scalfati, Tatangelo, Dviri, Dobruna, Frezza, Biffi: donne protagoniste ed impegnate

Presentata presso la Casa delle Culture di Arezzo in Piazza Cadorna, la seconda edizione del Premio Internazionale “Semplicemente Donna” Harmony Award. Il premio viene assegnato a donne che rappresentano esemplari modelli femminili per i valori positivi di cui sono portatrici, per l’impegno sociale e civile, protagoniste che hanno segnato la storia contemporanea nei vari settori con le loro opere ed attività. Mission della manifestazione è la lotta contro la violenza alle donne. In tutto 8 i riconoscimenti che verranno assegnati il prossimo 18 novembre, durante la cerimonia ufficiale presso il Teatro Mecenate di Arezzo: Rosaria Aprea riceverà il Premio “Coraggio”, Elisabetta Tripodi “Impegno Sociale”, Anna Scalfati “Giornalismo”, Anna Tatangelo “Arte e cultura per il sociale”, Selene Biffi “Imprenditoria per il sociale”, Manuela Dviri “Donna per la Pace”, Vjosa Dobruna “Coraggio e solidarietà”, e Silvia Frezza “Impegno civile”. Alla conferenza stampa di presentazione, oltre a Angelo Morelli  e Chiara Fatai, organizzatori, sono intervenuti l'Assessora alle politiche sociali del Comune di Arezzo, Stefania Magi, la Presidente della Giuria, Ivana Ciabatti Enrico Meacci, presidente Lions Club Arezzo Host e Riccardo Guerrini, che con Visa Colori ha realizzato il Premio

Nuova Provincia di Arezzo: Roberto Vasai succede a se stesso, è lui il Presidente

Il presidente uscente della Provincia di Arezzo Roberto Vasai, è stato riconfermato nelle elezioni di secondo grado, con il 71% dei voti contro il 29% ottenuto da Daniele Bernardini sindaco di Bibbiena. Otto consiglieri vanno al Pd, 1 alla lista di appoggio a Roberto Vasai e 3 alla lista concorrente. Complessivamente sono stati 428, su 501 aventi diritto, gli elettori che si sono presentati al seggio per eleggere il Presidente della Provincia e il consiglio provinciale (85,43%). Tutti i sindaci, ad eccezione di quello del capoluogo dove il sindaco Giuseppe Fanfani è decaduto dopo l’elezione nel Csm, hanno partecipato a questa elezione di secondo livello. In termini di voti ponderati, quelli espressi sono stati 87.312 su un totale di 99.766. A scegliere i collaboratori sarà’ il presidente Vasai secondo i criteri imposti dal nuovo sistema 

Marco Iannucci, presidente del Golf Club Valdichiana, ha presentato il nuovo direttore: è Andrea Guerrini, pronto a rilanciare la struttura

Presso la Club House del Golf Club Valdichiana, si è tenuta la presentazione del nuovo Direttore del circolo: si tratta di Andrea Guerrini, manager senese di comprovata esperienza, che ha spaziato dal mondo della ristorazione a quello nautico, dalla gestione di eventi fino a quello delle risorse umane. Guerrini  riveste ora il ruolo di Direttore del Golf Club Valdichiana, una figura professionale di grande responsabilità. “La gestione di un circolo spazia a 360° e come ogni attività anche nel mondo del golf c'è necessità di una conduzione manageriale. Ci adeguiamo a tutti i circoli golfistici moderni – dichiara Marco Iannucci, presidente del Golf Club Valdichiana - inoltre, viste le mutate esigenze in termini di struttura e di organizzazione interna, abbiamo deciso di affidare questo ruolo ad Andrea Guerrini, che ho avuto modo di conoscere da tempo e di vedere all'opera, apprezzando le sue grandi capacità organizzative. Capire e risolvere i problemi, dare risposte immediate, fare scelte importanti, strutturare un buon calendario sportivo, supervisionare la manutenzione del campo, condurre attività di marketing e promozione, gestire l'amministrazione, queste e molte altre attività richiedono una figura qualificata, capace di rispondere alla continua evoluzione del movimento golfistico", conclude Iannucci.  Il neo Direttore ha ringraziato il Presidente Iannucci e i presenti, poi ha presentato l'articolato programma di rilancio del Golf Club Valdichiana


Ancora meno incidenti, meno vittime e meno feriti sulle strade toscane: l'Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, fa il punto della situazione sugli interventi messi in atto e sull'Osservatorio regionale sulla Sicurezza Stradale

Ancora meno incidenti, meno vittime e meno feriti sulle strade toscane nel 2013. I dati del Sirss (Sistema integrato regionale per la sicurezza stradale), seppur provvisori, in attesa della validazione da ISTAT, raccontano un anno in cui il numero dei sinistri è calato ancora rispetto al 2012. L'assessore regionale alle infrastrutture e alla mobilità Vincenzo Ceccarelli, anche presidente dell'Osservatorio Regionale sulla Sicurezza Stradale, ha aperto ieri "Sicurezza stradale - la Toscana", il primo grande evento organizzato dall'Osservatorio nato giusto un anno fa. La tre giorni che è in corso a Firenze, per poi spostarsi domani a Prato per una mattinata "attiva" a tu per tu con i simulatori di guida, è l'occasione grazie alla quale la Regione fa il punto sulla situazione sicurezza delle strade in Toscana. "In Toscana - ha ricordato Ceccarelli - in circa 10 anni sono stati 307 gli interventi approvati e cofinanziati con le risorse dei cinque programmi attuativi del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale e con i bandi regionali. Il valore complessivo delle opere messe in cantiere è di 117 milioni di euro". Sentiamo l'assessore Ceccarelli Anche nel 2014, la Toscana ha pubblicato un bando per la sicurezza stradale da 5 milioni di euro, attualmente aperto, che consentirà di cofinanziare interventi proposti da Province e Comuni, con l'obiettivo di portare avanti il percorso avviato nell'ultimo decennio. Oltre a questo, occorre ricordare lo stanziamento di 14 milioni di fondi regionali alle Province toscane per la manutenzione della strade regionali; altri 2 milioni di euro, per interventi straordinari - nelle province di Firenze, Lucca, Pisa, Prato e Siena - necessari a ripristinare strade danneggiate da fenomeni di carattere calamitoso e accidentale, eliminando i sensi unici alternati che causano non pochi disagi al transito quotidiano degli utenti. Sempre per la sicurezza stradale, verranno installate sulla rete stradale regionale circa 100 postazioni di misura del traffico, oltre a sensori per la pioggia e telecamere: un sistema innovativo che permetterà la conoscenza in tempo reale delle condizioni stradali. Sempre l'assessore Ceccarelli ha spiegato di cosa si occupa l'Osservatorio Regionale sulla Sicurezza Stradale

Il primo giorno di scuola della Ministra Maria Elena Boschi nella sua materna, la "Mameli" di Laterina dove è cresciuta

"Comincia un’avventura nuova e bella che dura tutta la vita, la scuola poi finirà, ma di imparare non si finisce mai”. Il ministro per le Riforme istituzionali, Maria Elena Boschi, si è rivolta così ai bambini della scuola Mameli, la stessa che lei ha frequentato, stamani a Laterina, suo paese d’origine. I bambini hanno atteso il ministro schierati all’ingresso della scuola ed hanno cantato per lei l’Inno di Mameli. Il ministro ha fatto un breve discorso, spiegando ai bambini il suo lavoro e chiedendo loro di esprimersi su una materia che vorrebbero venisse introdotta nella scuola: la musica, è stata la risposta di alcuni di loro. Dopodiché ha invitato i bimbi ad entrare in classe e cominciare a lavorare e lei stessa ha visitato l’edificio. Il ministro era stata accolta nel vialetto della scuola Mameli da due bimbi che le hanno porto un mazzo di fiori. Sulla facciata della scuola era affisso uno striscione di benvenuto per l’esponente di Governo: ‘Ministro Maria Elena bentornata nella tua scuola’. Ciascun bimbo aveva in mano un fiocco tricolore. “Cari bambini, siate un po’ rompiscatole con gli insegnanti facendo tante domande, siate vogliosi di imparare sempre cose nuove, ciò che impariamo alle elementari è fondamentale e vi servirà per quando sarete grandi”. Così il ministro per le Riforme istituzionali Maria Elena Boschi s’è rivolta ai bimbi della scuola elementare Mameli di Laterina nel suo discorso per l’inaugurazione dell’anno scolastico. “Sapete che lavoro faccio io? – ha proseguito Boschi – il ministro, ho tante responsabilità, tanti impegni, faccio un po’ come il preside, decidiamo cosa fare il lunedì, il martedì, facciamo il calendario della settimana, è un po’ come il sindaco che si preoccupa delle strade, delle scuole, è così anche il governo dove ci sono ministri che si preoccupano delle scuole, delle strade, degli ospedali, insomma di far funzionare l’Italia”. “Sono qui per consegnarvi il programma del Governo, per farvi vedere come sarà la scuola nei prossimi anni. Tra due mesi, come in tutte le altre scuole d’Italia, torneremo per decidere quali sono le vostre idee per la scuola e voi mi direte che cosa vi piacerebbe studiare e cosa vorreste fare. Ci diamo appuntamento tra due mesi”

Moda, talento, musica: La grande bellezza è al Valdichiana Outlet Village. La "Fashion night", con Jo Squillo e Gabry Ponte, ammalia migliaia di spettatori

In migliaia per la serata di moda, bellezza e musica tenutasi al Valdichiana Outlet Village, a chiusura di una trilogia di eventi voluti dalla nuova proprietà Blackstone: il 12 luglio il maxi concerto con record di pubblico, il 26 luglio l'esibizione dei Sonics e sabato 30 agosto la "Fashion night". Fernando Maraghini, che con Maria Erica Pacileo ha realizzato i servizi sull'evento, ha raccolto la soddisfazione di Dario Pistone, a.d. della società di gestione A.V.M. (Added Value Management)

Mattatrice della serata, ripresa dalle troupes di Tv Moda per Rete 4, La 5, Class Tv  e Sky canale 180 che ritrasmetteranno lo show, la frizzante Jo Squillo

In Piazza Maggiore hanno sfilato 40 aspiranti modelle e modelli per l'assegnazione del titolo di "Models for Italy". Fernando Maraghini è scivolato nel backstage per sondare le sensazioni e le aspettative dei giovani

Dopo la sfilata delle nuove collezioni autunno/inverno di alcuni dei brands del Valdichiana Outlet Village, la piazza si è trasformata in una grande discoteca, al ritmo del Dj set dell'atteso Gabry Ponte

Presente all'appuntamento anche il Sindaco di Foiano della Chiana, Francesco Sonnati

Paolo Simoncelli e Kate Fretti, della Fondazione Marco Simoncelli onlus (cui sono destinati sostegni dal Valdichiana Outlet Village per operazioni a scopo benefico) hanno premiato, fra tre finalisti, l'autore della nuova T shirt ufficiale della Fondazione Marco Simoncelli 2015. Presso il Point Marco Simoncelli onlus, in esposizione i cimeli per l’asta su “e bay charity” donati da Eros Ramazzotti, Vasco Rossi, Pelù, Emis Killa, Dolcenera e tanti altri artisti. A chiusura degli eventi estivi del Valdichiana Outlet Village, la domenica si è aperta con la moto cavalcata della Valdichiana, alla presenza di Paolo Simoncelli

Al Valdichiana Outlet Village la “Fashion night”: moda, talento, bellezza e musica con Jo Squillo e Gabry Ponte

Tutto pronto al Valdichiana Outlet Village per la “Fashion night”, il sabato di moda, talento, glamour, bellezza e musica ad ingresso gratuito. A condurre la serata, che prenderà il via alle 20 con i Dj’s di Radio Cuore, sarà Jo Squillo  alle 20:30, quaranta aspiranti modelle e modelli si contenderanno il titolo di “Models for Italy; tra i giurati di questa finalissima: artisti, attori, stilisti, personaggi della Tv. Subito dopo, in Piazza Maggiore, sfileranno le nuove collezioni autunno/inverno di alcuni dei brands del Valdichiana Outlet Village: saranno Baldinini, Brooks Brothers, Corso Roma, Cristina Gavioli, Gattinoni, Gaudì, Geox, Guess, Harmont & Blaine, Industries Factory Store, John Barritt, Levi’s, Massimo Rebecchi, Sartoria Leoni, Melluso, Parah, Replay, Rifle, Sisley, Timberland e Yamamay a presentare i nuovi modelli, ma in tutti i 140 Punti Vendita del Valdichiana Outlet Village, aperti per l’occasione fino alle 24, sarà possibile approfittare dei prezzi tuttora vantaggiosi degli ultimi saldi estivi.

"Enti locali e sviluppo del Territorio": a Monte San Savino il confronto pubblico con l'Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli, il Sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini e la Giunta comunale

In corso in questi giorni, fino a domenica 24 agosto, la Festa del Pd a Monte San Savino, nella nuova location presso il campo sportivo di viale Diaz, a ridosso dello splendido centro storico savinese. Il Pd di Monte San Savino intende rilanciare con forza la propria presenza nella vita politica e sociale nel paese del Sansovino. Lo fa con una festa che intende essere punto di riferimento per i cittadini in questa seconda parte di agosto. Tutte le sere spettacoli, intrattenimenti, ristorazione, ma anche occasioni di dibattito e approfondimento politico ed amministrativo: "Enti locali e sviluppo del territorio" il titolo del partecipato confronto pubblico al quale hanno partecipato l'Assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Vincenzo Ceccarelli, il Sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini, la Giunta comunale, rappresentata dal Vice Sindaco Gentile e dall'Assessora Rampini, intervistati a tutto campo dal giornalista Guido Albucci in un confronto pubblico. La serata si è aperta con i saluti del Segretario provinciale del Pd, Massimiliano Dindalini  L'Assessore regionale Vincenzo Ceccarelli ha prima fotografato la situazione economica toscana  poi ha proposto alcune ricette, esortando gli amministratori locali ad attuare progetti mirati  Dal Sindaco Scarpellini, il bilancio dei primi 26 mesi di amministrazione e la richiesta di allentamento del patto di stabilità per poter utilizzare fondi esistenti  Nella chiosa finale, Ceccarelli ha chiesto maggiore collaborazione e dialogo tra enti ed istituzioni per stabilire le priorità di intervento in una situazione di forte emergenza, uno sforzo collettivo per mantenere i servizi essenziali, interventi per il rilancio e lo sviluppo, sostegno alle imprese e investimenti, al fine di fare della Toscana la Regione faro della ripresa economica nel nostro Paese 

Da “Trip Advisor” Certificato di eccellenza 2014 per il Valdichiana Outlet Village

“Festeggiamo l’eccellenza dell’ospitalità in tutto il mondo”: è l’incipit del “Certificato di Eccellenza” che “Trip Advisor”, la più grande community di viaggiatori al mondo, ha assegnato al Valdichiana Outlet Village per il 2014. Il riconoscimento, il secondo per il Valdichiana Outlet Village dopo quello del 2012, è siglato in calce direttamente da Marc Charron, Presidente di Trip Advisor for Business e riporta, testualmente, la seguente dicitura: “Trip Advisor desidera congratularsi con Valdichiana Outlet Village per l’assegnazione del Certificato di Eccellenza 2014, che dimostra il costante feedback positivo espresso dai viaggiatori di TripAdvisor”.

Estra

On Demand

Video della Settimana

Social

MeteoArezzo

monnalisa